Numero Verde 800 14 04 04 Lun-Ven 9-19

Perché investire in ETF?

Home»Articoli»Perché investire in ETF?
investire in etf

Perché investire in ETF?

Per almeno tre motivi:

  1. bassi costi;
  2. semplicità di utilizzo;
  3. per la natura degli ETF: quotati come le azioni e diversificati come i fondi.

Vediamo nel dettaglio perché investire in ETF e perché dovresti imparare a farlo il prima possibile.

Che cosa sono sono gli ETF?

Prima di investire in ETF, è bene conoscere che cosa sono gli ETF.

Partiamo dall’acronimo “ETF” che significa Exchange Traded Fund: si tratta pertanto di fondi di investimento che si scambiano su un exchange. Quando inizi a investire in ETF, compri delle quote di un fondo che è quotato in borsa, a differenza dei fondi tradizionali che invece non hanno l’obbligo di quotazione.

Gli ETF, oltre ad essere indicizzati, sono fondi aperti: questo ti consente non solo di investire quando vuoi, ma anche e soprattutto di liquidare le tue quote in qualsiasi momento.

Come funzionano gli ETF?

Per loro natura, gli ETF sono simili sia ai fondi comuni di investimento sia alle azioni.

Come i fondi di investimento, il patrimonio dell’ETF è separato dalle altre attività del gestore. Inoltre, gli ETF sono intrinsecamente diversificati. Come le azioni, invece, sono facilmente liquidabili.

La grande differenza con i fondi tradizionali sta i ciò: gli ETF sono fondi a gestione passiva.

Che cosa significa “gestione passiva” degli ETF?

Nei fondi comuni tradizionali la gestione è attiva, ossia vi è un gestore che decide cosa e quando comprare, mentre per gli ETF questa figura non c’è.

L’ETF, infatti, si limita a replicare e quindi seguire l’andamento di un indice. L’ETF allora avrà in portafoglio i titoli che compongono l’indice e nella stessa misura in cui sono in esso presenti.

Sarà, quindi, sulla base del valore dell’indice che varierà il valore dell’investimento.

ACCEDI ORA al gruppo Facebook Io Investo. Ogni giorno trovi video analisi di titoli azionari, approfondimenti, supporto e assistenza.

Perché investire in ETF e non in fondi attivi?

Investire in ETF conviene perché, essendo a gestione passiva, essi non rischiano di fare peggio dell’indice che replicano.

Diverso, invece, è il caso dei tradizionali fondi di investimento. Questi ultimi, come evidenzia la classifica SPIVA, statisticamente non riescono a battere il benchmark. Nel tentativo di fare meglio dell’indice, fanno peggio. Ecco spiegato perché è più conveniente investire in ETF e non in fondi.

Come puoi vedere nell’immagine, dopo 10 anni più dell’80% dei fondi europei non riesce a battere l’indice di riferimento.

Perché investire in ETF e non in fondi

E gli ETF? Gli ETF, limitandosi a seguire l’indice, per definizione non possono fare peggio di esso.

Ti consiglio anche di leggere questo articolo: Fondi d’investimento: 3 motivi per evitarli come la peste

Qual è l’utilità di investire in ETF?

Gli ETF in quanto fondi legati ad indici e senza un gestore attivo, hanno anche il grande vantaggio di avere costi di gestione molto bassi.

L’assenza di un gestore attivo fa la differenza.

Avete mai analizzato i vostri fondi di investimento? Sapete quando pagate all’anno per le commissioni di gestione?

Abbiamo visto fondi che presentano costi anche del 3% o addirittura del 4%. Ciò significa che annualmente questa commissione abbatte i rendimenti e il tuo patrimonio investito.

Al contrario, per gli ETF questi costi di gestione si aggirano introno allo “zero virgola”.

Investire in Exchange Trader Fund, quindi, conviene perché sono investimenti massimamente diversificati ed a basso costo. I costi di gestione non superano solitamente lo 0,8% annuo; non sono rari ETF che costano solo lo 0,2% all’anno. Direi che è una bella differenza rispetto ai costi dei fondi comuni attivi. E questa differenza, alla lunga, comporta un enorme beneficio economico.

È proprio per questo motivo che sempre più persone decidono di investire in ETF: una volta che scoprono cosa sono, il loro funzionamento e la loro utilità, non possono più farne a meno.

Scopri il primo video corso gratuito per iniziare ad investire in totale sicurezza

Come si investe in ETF e quanti soldi servono per iniziare?

Investire in ETF è semplice.

I soldi necessari per iniziare ad investire in ETF sono quelli per poter acquistare almeno una quota del fondo. Non c’è quindi un minimo. Chiaramente, poi, si dovrà puntare ad incrementare il capitale investito.

Per investire in ETF sarà sufficiente possedere un deposito titoli e un intermediario (ad esempio una banca o un broker). Potrai quindi acquistare o vendere le tue quote in maniera agevole e in qualsiasi momento.

Basta inserire l’ISIN dell’ETF in cui vuoi investire, ossia il suo codice identificativo, e il broker lo troverà. Una volta inserito l’ISIN, inserisci il numero delle quote che vuoi acquistare ed il prezzo al quale sei disposto a pagarle.

Ti lascio un ottimo articolo per approfondire l’argomento: Come comprare ETF?

Quali sono i vantaggi di investire in ETF?

Ricapitoliamo brevemente quali sono i vantaggi di investire in ETF.

Innanzitutto, gli ETF hanno costi medi inferiori a quelli dei fondi comuni di investimento.

Inoltre, investendo su un intero indice, è come se possedessi tutte le azioni che compongono lo stesso. Pensa però a quanto potrebbe essere dispendioso, sia con riguardo alle negoziazioni sia in relazione ai ri-bilanciamenti, una simile operazione. Comprando quote di un ETF, invece, hai la stessa diversificazione, ma con molto meno dispendio, anche e soprattutto di commissioni di negoziazione.

Altri vantaggi di investire in ETF sono la semplicità di utilizzo e la facilità di gestione dello strumento. Garantiscono all’investitore un’elevata flessibilità, come se si investisse in altri titoli, come le azioni.

Tutte queste caratteristiche giustificano un investimento in ETF, che, d’altra parte, è ormai la scelta più frequente tra gli investitori.

Tieni però presente che esistono veramente molti ETF e costruire un portafoglio di investimento non è facile. Se non sai come fare, sul nostro sito trovi molto materiale gratuito e un corso dedicato alla gestione piena ed autonoma delle tue risorse finanziarie.

ETF

Investire in ETF

Vuoi risparmiare migliaia di euro l’anno di costi ed avere maggiori rendimenti rispetto agli investimenti bancari?

Scopri di più