Numero Verde 800 14 04 04 Lun-Ven 9-19

Conto deposito, come funziona e come sceglierlo

Home»Articoli»Conto deposito, come funziona e come sceglierlo
conto deposito

Un conto deposito può essere davvero una buona soluzione per investire, non ci credi?

Ma procediamo con calma e se non sai cos’è un conto deposito e come funziona continua a leggere.

E se soprattutto non sai come scegliere il conto deposito adatto a te allora la lettura diventa imprescindibile.

Cos’è un conto deposito

Il conto deposito è un contratto bancario dove a fronte del deposito di una certa somma di denaro in maniera vincolata o svincolata vi viene offerta una certa percentuale di rendimento.

Nascono ormai 30 anni fa, nel 1991, in Canada come soluzione nuova per gli investimenti, lì non hanno le Poste verrebbe da pensare.

Il conto può essere vincolato o svincolato e dunque in caso di vincolo non potrete prendere quanto avete versato fino alla scadenza del contratto oppure potrete riprenderlo solo a scadenze predefinite.

In caso di smobilizzo antecedente potreste o non ricevere gli interessi maturati o addirittura vedervi applicate alcune penali.

Differenza conto deposito e conto corrente

Il conto corrente invece è disciplinato dall’art. 1582 del codice civile.

La differenza principale tra i due è che il primo è, lo dice la parola stessa, un conto di deposito è come un salvadanaio, il secondo, il conto corrente, serve per gestire entrate e spese personali ricorrenti.

Il primo ha, e deve avere, un’operatività ridotta, al massimo un prelievo o due l’anno, il secondo ha un’operatività che dipende dalle nostre abitudini di spesa e dalle necessità familiari quotidiane.

Sul conto corrente passerà lo stipendio, le bollette, si ha una carta di debito o una di credito che permettono di pagare e saldare le spese oppure si può usare l’home banking per fare bonifici.

Per aprire un conto deposito è necessario aprire un conto corrente, ma si può anche associare un conto deposito ad un conto corrente già esistente.

Scegliere così un conto corrente prevede una serie di considerazioni che sono diverse dalle motivazioni dietro la scelta del conto deposito migliore.

Scegliere il conto deposito migliore prevede di valutare alcune variabili come costi e tempo per vincolo o svincolo ma che non servono per scegliere il conto corrente, queste le vedremo comunque dopo in maniera esaustiva.

Il conto corrente d’altro canto prevede di valutare, prima di essere aperto, costi e numero delle operazioni e anche tipologia e semplicità di utilizzo di queste.

Vuoi rimanere aggiornato sulle principali notizie finanziarie del mondo? Iscriviti alla nostra newsletter gratuita “La bussola Finanziaria

Le tasse dei conti deposito e le tasse dei conti correnti

Una grande differenza tra conto deposito e conto corrente sta nelle tasse che i due diversi strumenti hanno.

Il conto corrente è soggetto all’imposta di bollo fissa di 34,20€ se si supera la giacenza media di 5.000€ nei 12 mesi per le persone fisiche e di 100€ per le società.

Oltre a questa vengono applicate altre imposte di bollo proporzionate ad esempio sull’estratto conto ed altre comunicazioni finanziarie periodiche.

Sul conto deposito invece l’imposta di bollo è calcolata diversamente ed è pari al 2 x 1000 ossia lo 0,2% su quanto hai investito.

Oltre a queste vi è poi la ben nota tassa sulle plusvalenze al 26% che verrà applicata sui rendimenti che percepirete a fine deposito.

Ad ogni modo, oggi, la concorrenza è talmente alta che molti istituti, pur di attirare correntisti, si offrono di pagare loro l’imposta di bollo.

Perchè il conto deposito è un investimento sicuro

Questo è forse uno degli investimenti più sicuri perché fino a 100.000€, in caso di fallimento della banca e per gli istituti aderenti, vi è il Fondo Interbancario che ti tutela e rimborsa fino a tale importo per ogni intestatario del conto.

Se la banca che avete scelto ha aderito a questo fondo e questa banca dovesse saltare o fallire, potete stare tranquilli che i vostri depositi online sono al sicuro.

Certo, prima di consegnare i soldi a banche sconosciute che hanno magari sede in qualche paradiso fiscale (un azzardo), informatevi bene e non dopo che li avete depositati.

I conti deposito sono diversi dai conti correnti.

Più aumenta il periodo in cui teniamo i nostri soldi su questi conti deposito più i rendimenti riconosciuti dalla banca aumentano.

Se poi i nostri soldi sono anche vincolati, ovvero non li possiamo riprendere prima del periodo di vincolo scelto, i tassi dei conti deposito sono in genere più alti.

Mi raccomando ora sapendo sia che sono garantiti e hanno dei rendimenti interessanti non fate il grave di errore di versarvi tutto il vostro capitale.

Sono un ottimo strumento per diversificare il proprio portafoglio di investimenti non per fare all in, no mi raccomando.

Prima però di aprirlo bisogna valutare diverse cose per trovare il migliore conto deposito.

Conti deposito migliori le variabili per scegliere

Prima di scegliere i depositi on line migliori oltre a criteri che dipendono dalle scelte personali quali liquidità, obiettivo e orizzonte temporale, ma ci sono anche alcuni elementi più generali per scegliere il miglior conto deposito.

Di certo potreste scegliere il conto risparmio migliore per voi, ma se poi la banca fallisce e avete superato la soglia di garanzia per il vostro capitale, sarà inutile.

Prima di scegliere il conto deposito migliore dovete valutare la banca stessa e poi come vi trovate con essa.

Conti deposito online e promozioni sui depositi online

Prima di spostarvi dalla vostra banca ad un’altra per aprire il conto deposito valutate anche le promozioni in atto.

Prestate attenzione se impongono alcuni vincoli come quello di dover aggiungere nuova liquidità per i vostri depositi online.

Oltre a questo punto valutate sempre la reale solidità e affidabilità della banca.

Ma cosa valutare per scegliere la banca e il conto deposito online migliore?

Prima elemento da valutare nella scelta del conto deposito online è se l’istituto aderisce al Fondo Interbancario che, ripetiamo, così proteggerà i vostri soldi fino al limite di 100.000€ in caso di fallimento dell’istituto.

Secondo elemento da valutare per scegliere il miglior conto deposito è senza dubbio il coefficiente di solidità bancaria.

Un modo per valutare approfonditamente la solidità di un istituto e poter scegliere i conti deposito migliori è sicuramente quello di leggere i bilanci delle banche.

Capisco però che richiede tempo e sì, concordo con  voi, non è un’attività molto esaltante anche perché di alternative come depositi online è pieno.

Se cercate un modo più veloce per valutare la bontà, o presunta tale, dell’istituto è quello di prendere in considerazione alcuni indici che anche gli addetti ai lavori valutano nel definire la solidità bancaria e così scegliere il vostro conto deposito.

Come scegliere il conto deposito migliore

Al riguardo i più importanti indici da prendere in considerazione per scegliere il conto deposito migliore sono il CET1 e il TIER 1 ed il TIER 2, ma vi avverto, non sono facili da trovare.

Un CET1 affidabile è quello superiore all’8%.

Il TIER1 risulta finalizzato ad assicurare la continuità aziendale (going concern), mentre il TIER 2 è invece finalizzato ad assorbire le perdite in caso di crisi (gone concern).

Dalla loro valutazione potrete avere un’idea della relativa solidità della banca.

Tuttavia, queste variabili non mettono al riparo dai casi di mala gestione che troppe volte in Italia hanno invece determinato il crollo di grandi gruppi bancari più o meno radicati sul territorio.

Rendimenti conti deposito?

Come detto, ad oggi, sono ottime soluzioni per investimenti di breve termine che permettono di guadagnare su quella liquidità in più o destinata alle emergenze che, considerate altre tipologie di investimento con tassi ormai a zero, restituirebbe rendimenti negativi.

Alcuni hanno rendimenti anche fino al 1,5% e molto dipende dall’orizzonte temporale scelto.

Il conto deposito perciò, e soprattutto i conti deposito migliori, possono essere validissime soluzioni di investimento e soprattutto di investimento sicuro.

Come abbiamo visto però non tutti i conti deposito sono uguali, mi raccomando.

Promozioni conti deposito

Molto spesso possono capitare anche offerte e promozioni vantaggiose, come il pagamento appunto delle imposte o tassi di rendimento promessi maggiori.

In questo caso vi invitiamo a verificare la solidità dell’istituto e poi anche le condizioni dell’offerta.

In molti casi sono riservate a specifiche categorie di dipendenti o di clienti o anche a non clienti dell’intermediario bancario.

Alcuni istituti finanziari spesso prevedono la necessità di aprire presso il proprio istituto il conto corrente da collegare al conto deposito.

In questo caso quindi informatevi bene prima se la vostra banca offre conti deposito dai rendimenti interessanti e dai costi ribassati.

Altrimenti, se il conto deposito della vostra banca non vi piace, optate per un conto deposito online che abbia un conto corrente a costo zero o basso costo.

Come scegliere il miglior conto deposito

Nel facilitarvi nella scelta del conto deposito migliore per voi potete iniziare a scegliere e confrontare i conti in base almeno a questi elementi

  1. rendimenti
  2. orizzonte temporale a disposizione
  3. vincolo o svincolo e relativo periodo
  4. imposta di bollo se applicata o meno
  5. criteri e requisiti per l’apertura e la tenuta del conto
  6. possibilità di collegare il vostro conto corrente
  7. costi eventualmente applicati
  8. promozioni in atto
  9. affidabilità dell’istituto

Ricordiamo che è sempre possibile che la banca decida di variare il tasso sui conti deposito liberi, mentre meno frequente è che ciò capiti sui depositi vincolati.

In ogni caso se ciò avvenisse riceverai un preavviso di 60 giorni.

Qui trovate un’immagine da confrontaconti.it che riporta le richieste di conto deposito in base anche all’età del richiedente il deposito online:

Vuoi rimanere aggiornato sulle principali notizie finanziarie del mondo? Iscriviti alla nostra newsletter gratuita “La bussola Finanziaria

Quando non conviene conto deposito

Non sempre però il conto deposito è la scelta di investimento adatta a tutti.

In questo caso obiettivo e orizzonte temporale sono la discriminante per la scelta.

Se avete bisogno di un conto dove depositare i soldi per le emergenze si è la scelta migliore.

Altrimenti, se avete di fronte a voi orizzonti temporali più lunghi come sempre vi consiglio di investire o in azioni o in ETF.

Se avete molto tempo e un capitale abbastanza elevato non lasciatevi spaventare da un investimento in azioni, se invece cercate soluzioni di investimento efficienti ci sono sempre gli ETF, anche con poco riuscirete ad ottenere grandi risultati.

Il conto deposito va bene per la liquidità altrimenti meglio altre valide alternative che ad esempio anche noi vi offriamo.

Se poi cercate una consulenza più specialistica per i vostri capitali scriveteci pure: scrivici qui 

Di certo quel 2% è meglio che nascondere i soldi nel materasso, e anche più comodo, ma non sottovalutate le altre possibilità che possiamo offrirvi.

Per questo vi invitiamo a leggere l’immagine estratta da Advise Only.

Il miglior conto deposito: quale scegliere?

Ora che abbiamo compreso cosa sia un conto deposito e come usarlo per i propri investimenti scopriamo quali sono i migliori conti deposito.

Ad un primo sguardo sembra una scelta facile ma vi confermo che non è così scontata. 

Scegliere il conto deposito più conveniente può fare la differenza considerato che lì dovremo depositare i nostri soldii per un termine medio lungo.

Scopriamo i migliori conti deposito per il 2021 e quali valori dovreste considerare per scegliere il migliore conto deposito online.

Conto deposito più conveniente

Per scegliere i conti deposito migliori anche noi valutiamo i tassi del conto deposito.

Dopo un confronto tra diversi conti deposito, valutando tutti gli elementi relativi all’istituto, alle caratteristiche del conto e al miglior tasso dello stesso, solo dopo tutto questo possiamo scegliere quello che è il conto deposito migliore per noi.

Ma vediamo quello che è il miglior conto deposito 2021.

Sì non c’è un’unica risposta esatta, pertanto abbiamo redatto una classifica basata sul confronto dei conti deposito che scova i migliori su diversi orizzonti temporali.

Ma passiamo a valutare quelli che possono essere i conti deposito migliori per il 2021.

I migliori conti deposito: interessi a 3 mesi ad oggi

Dal confronto dei tassi dei conti deposito a 3 mesi il conto deposito migliore si riconferma quello di Credit Agricole.

L’istituto nel suo “Cresci deposito più” offre un tasso lordo dello 0,75%.

A pari merito con tassi sul conto deposito è quello offerto da IBL Banca.

Tra i migliori conti deposito a 3 mesi sono sicuramente questi i tassi più validi e gli istituti più sicuri.

In questo caso per un periodo così breve è tanto più importante valutare se nel proprio istituto non vi siano alternative di investimento più valide e se ne vale davvero la pena a livello di costi e tasse.

Su entrambi questi due conti deposito il confronto ci indica che si paga l’imposta di bollo e che la capitalizzazione avviene a fine vincolo, ma per periodi di 3 mesi altre alternative di conti deposito online non non si trovano.

Miglior conto deposito: tassi a 6 mesi

Tra i conti deposito a 6 mesi certamente le alternative dei conti migliori aumentano e scegliere non è facile.

Qui, oltre ai rendimenti, vi consigliamo di nuovo di fare un confronto più esaustivo per valutare il vincolo alla somma che andrete a confinare nel deposito online.

Tra i conti deposito migliori e più sicuri ritroviamo in questo caso che IBL Banca a 6 mesi offre un tasso di rendimento lordo anche fino all’1,1% su cui si deve però considerare sempre l’imposta di bollo.

Segue poi invece Che Banca! con il suo conto deposito online che offre tassi all’1%, ha il pregio che non si paga il bollo e che è svincolabile.

Non ammette invece lo svincolo la terza posizione dei migliori conti a 6 mesi, parliamo di Illimity che offre un tasso dello 0,75% e si dovrà anche qui considerare l’imposta di bollo.

Tra i conti deposito davvero molto interessanti a 6 mesi troviamo un’entrata recente: banca Widiba.

Il conto deposito online ha interessi all’1,5% in più questo conto deposito online non applica l’imposta di bollo ed è svincolabile.

Il miglior conto deposito: interessi conto deposito a un anno

Se ci spostiamo su un orizzonte temporale più lungo la scelta del miglior conto deposito online rimane basata sugli stessi criteri usati finora per l’analisi dei tassi sui conti deposito visti.

Riscontriamo come i conti deposito online o non, i migliori ad un anno si riconfermano quelli analizzati in precedenza.

Se volete premiare sicurezza e rendimenti dal confronto emerge che i migliori tassi dei conti deposito per il 2021 sono quelli offerti dagli istituti più solidi sul mercato.

Qui gli istituti che offrono i conti deposito migliori per rendimenti sono di nuovo: SantAnder consumer bank con un conto deposito a rendimento 1% vincolato.

Uguale tasso rendimento offrono il conto deposito di Illimity e Crédit Agricole.

I due conti deposito con tassi all’1%, ma a differenza del conto deposito di SantAnder non prevedono il vincolo pur essendo necessario valutare la convenienza e tenere in considerazione l’imposta di bollo.

In alternativa, tra i migliori conti abbiamo, per tassi conto deposito, quello di IBL Banca che su 12 mesi sul conto deposito non svincolabile offre interessi dell’1,25%.

Più interessanti i rendimenti invece di Banca Farmafactoring e Arborea, anche se non abbiamo ancora esperienze dirette con gli istituti, anzi se ti sei trovato bene investendo presso gli stessi lasciaci pure il tuo commento qui in basso.

Conto deposito 2021 scegli un confronta conti deposito

Di certo, ad oggi, con il rischio volatilità non del tutto passato, il conto deposito può essere una buona soluzione per chi ancora non se la sente di investire o non sa come farlo.

Ricordatevi di scegliere il migliore conto deposito sul mercato, ma anche il migliore per i vostri depositi online.

Fermando le vostre valutazioni su un confronto basato esclusivamente su tassi di interesse del conto deposito può farvi fare una scelta errata.

Non vincolate capitale su depositi online che potreste mettere a rendita in misura più efficiente.

Noi, tra i nostri servizi, offriamo anche delle watchlist con i migliori conti deposito online e non per valutare sempre i tassi del conto deposito su diversi orizzonti temporali.

Ci sono infine diversi comparatori di depositi online che vi possono facilitare nello scegliere il conto online migliore.

Come detto sopra, nella scelta del conto deposito migliore prendete in considerazione non solo i rendimenti, ma le altre variabili descritte in precedenza: vincolo, costo, imposta di bollo, facilità di apertura e chiusura.

Qui in basso trovate una schermata di uno dei siti che effettua il confronto dei conti presenti sul web: confrontaconti.it:

Se cercate un investimento sicuro il conto deposito è una buona idea per i vostri risparmi, ma non per far crescere il vostro capitale.

Va detto che nell’attesa che i vostri fondi raggiungano la cifra adatta per investirli, almeno questi depositi online saranno lontani dalle tentazioni.

Cominciate, una volta eventualmente accantonata l’idea della scelta del miglior conto deposito online, a valutare la costruzione di un portafoglio di investimento completo.

Come sempre vale il consiglio che se state optando per conto depositi su orizzonti temporali superiori ai 2-3 anni meglio allora davvero investire il vostro capitale in un portafoglio di ETF.

Sfrutterete infatti il maggior tempo a disposizione e l’investimento sarà finalmente di valore.

Conto deposito 2021 come cambiano i migliori conti deposito

Una cosa che notiamo è come ormai, vista l’attrattiva dell’investimento e complice la situazione economica contemporanea sempre meno sicura, le banche si offrono di pagare l’imposta di bollo.

Inoltre in periodi di incertezze si conferma come i conti deposito riducono gli interessi.

Per questo motivo i conti deposito per il 2021 sono meno remunerativi rispetto al passato.

Tuttavia, ancora, come scelta strategica per l’allocazione del capitale, rimangono tra le poche offerte valide i nostri portafogli; siamo in conflitto d’interesse, lo ammettiamo. 

Ma che bravi consulenti saremmo se non vi consigliassimo come meglio raggiungere i vostri obiettivi di investimento?

Se hai dubbi su quello che può essere il conto deposito migliore ti aiutiamo noi nella scelta.

Ti offriamo una vasta gamma tra cui scegliere in funzione del tuo interesse ed obiettivo.

Quelli sopra elencati sono i migliori conti deposito ad oggi disponibili, ma vi raccomandiamo sempre di valutare e mettere il vostro conto deposito a confronto con gli altri disponibili.

Informatevi di eventuali nuove offerte che potrebbero esserci sfuggite.

E per voi qual è miglior conto deposito?

Vuoi rimanere aggiornato sulle principali notizie finanziarie del mondo? Iscriviti alla nostra newsletter gratuita “La bussola Finanziaria

Scrivetemi le vostre esperienze sul miglior conto deposito qui nei commenti e delle eventuali  alternative che avete trovato per i vostri depositi online.

 

0Commenti

    Lascia un commento