Numero Verde 800 14 04 04 Lun-Ven 9-19

Investimenti passivi cosa sono?

Home»Articoli»Investimenti passivi cosa sono?
investimenti-passivi

Investimenti passivi, cosa sono?

Se ne sente sempre più parlare, ma cosa sono gli investimenti attivi e passivi?

Facciamo chiarezza e cerchiamo anche i migliori investimenti passivi.

Investimenti passivi, cosa sono?

Gli investimenti passivi sono quegli strumenti e prodotti che cercano di raggiungere lo stesso rendimento del mercato con la replica di un indice che rappresenta il mercato stesso.

Da questa prima definizione avrete compreso che i principali investimenti sono gli ETF.

Quando si parla di questi investimenti si fa riferimento anche al termine “index tracking”.

Ciò indica che il fondo acquista tutti i titoli presenti su un indice o una sua parte rappresentativa applicando uno stile di replica diverso.

Le tipologie di replica sono fisica o sintetica, ma tranquilli imparerete tutto con calma se volete iniziare ad investire e non sapete come fare.

ACCEDI ORA al gruppo Facebook Io Investo. Ogni giorno trovi video analisi di titoli azionari, approfondimenti, supporto e assistenza.

Investimenti attivi e passivi, la differenza

Gli investimenti attivi sono invece i prodotti e gli strumenti che hanno come obiettivo quello di battere e fare meglio del mercato.

Hanno un benchmark, un parametro di riferimento in base al quale devono ottenere performance migliori.

Nel fare questo i fondi attivi devono selezionare attentamente i titoli e applicare definite strategie di investimento.

Queste sono le maggiori differenze tra investimenti attivi e passivi.

Gli ETF replicano in maniera quasi automatica l’indice di riferimento, gli attivi hanno un gestore che compra e vende azioni cercando di battere il mercato.

Quando si parla di investimenti passivi, cosa sono e i vantaggi, si fa subito riferimento proprio a questa strategia, dovendo replicare solamente un indice hanno in primis costi molto più bassi rispetto ai fondi attivi e poi garantiscono rendimenti, quasi, costanti nel tempo.

La guerra tra i diversi tipi di investimenti

Gli investimenti attivi e passivi negli ultimi anni si stanno facendo molto la guerra, se ci seguite lo sapete.

Questo poichè i secondi confermano la loro supremazia in termini di convenienza rispetto agli investimenti attivi e in rendimento.

Il report SPIVA – S&P Indices Versus Active Funds è un report redatto da S&P che ha lo scopo proprio di confrontare gli investimenti attivi e passivi.

Ogni anno, ahinoi, conferma come i fondi passivi per come sono strutturati continuino a battere gli investimenti attivi.

Costi più bassi e rendimenti in linea con il mercato rendono gli investimenti in ETF migliori degli investimenti attivi.

Vi mostriamo in basso il confronto tra investimenti attivi e passivi per il 2020 sull’Europa:

Spiva fondi investimento

Se vuoi approfondire la SPIVA e i risultati che emergono dalle sue valutazioni ti consiglio assolutamente di leggere: Fondi d’investimento: 3 motivi per cui devi evitarli come la peste.

Non c’è che dire, ancora una volta i migliori fondi passivi battono gli attivi. E voi avete gli uni o gli altri in portafoglio?

Fate caso anche se i fondi attivi sono, fatalità oh che coincidenza, anche i fondi dello stesso vostro istituto perché in quel caso potrebbe esserci anche qualche conflitto di interesse.

Non in tutti a volte svolgono solo il loro lavoro, ma non è giunto il momento di cercare migliori fondi passivi e liberarsi degli attivi?

I migliori fondi passivi

Se dunque, scoperti cosa sono gli investimenti passivi, non avete più dubbi sul volervi iniziare a investire, ciò non è facilissimo e anche costruire un portafoglio di investimento richiede valutazioni tecniche degli strumenti e valutazioni più strettamente personali.

Prima di scegliere i migliori investimenti passivi dovete comprendere il vostro obiettivo di investimento e l’orizzonte temporale.

Considerato il grande successo e il fatto che gli ETF sono i migliori investimenti passivi presenti oggi sul mercato, sono veramente tantissimi.

Scegliere non è affatto facile, ma tra investimenti attivi e passivi i migliori investimenti restano i passivi. investimenti passivi cosa sono

10 società leader dei migliori investimenti passivi

Sono solo 10 le società che in Europa coprono il 91,2% del mercato degli investimenti passivi, quasi un oligopolio come definito da ETFGI.

Ma quali sono le società con i migliori investimenti passivi? Scopriamo il report:

BNP Paribas Easy copre solo l’1,1% con 14,5 milioni di dollari di investimenti e solo 41 ETF.

WisdomTree ha 240 ETF eppure copre solo il 2,2% della quota di mercato.

Invesco, d’altro canto, con 120ETF sbaraglia WisdomTree accaparrandosi il 3,8% della quota, mentre fa ancora meglio SPDR, che con 97 ETF occupa il 4,3% del mercato.

E’ invece Vanguard il padre dei migliori ETF.

Con soli 27 ETF riesce a occupare il 5% del mercato, pari a 68,8 miliardi di dollari investiti.

Siamo poco fuori dal podio e chi troviamo?

Amundi con 82,4 miliardi di dollari di investimenti che occupa il 6,2% della torta quasi a parimerito con UBS ETFS, con 83,1 miliardi su 120ETF copre il 6,3%.

Scopri il primo video corso gratuito per iniziare ad investire in totale sicurezza

I migliori fondi passivi: le 3 società leader di mercato

Terzo posto per Lyxor Am, con 97,4 miliardi di dollari di investimenti ripartiti su 300 ETF occupa il 7,3% del mercato.

Medaglia d’argento per Xtrackers, con i suoi 216 ETF copre il 10% del mercato degli investimenti passivi cosa sono mai d’altro canto 144,9 miliardi di dollari di investimenti?

Ma più che oligopolio, forse ci troviamo di fronte ad un monopolio.

Chi siede sul trono dei troni degli ETF?

iShares, gestita da Black Rock, con i suoi 583,4 miliardi di dollari di investimenti e un bel 356 ETF, è leader incontrastata degli ETF occupando ben il 43,9% della quota di mercato.

La guerra per gli ETF è ormai in atto.

Sotto il trono si combatte streguamente; se la recente fusione, che potrebbe concretizzarsi nei prossimi mesi tra Lyxor e Amundi, non spodesterà iShares.

La fusione ormai porterebbe i due gruppi a possedere il 13,5 dei fondi passivi e spodestando, questa volta sì, Xtrackers.

E voi siete ancora indecisi sui vostri investimenti, quanto vi sentite consapevoli sulle vostre competenze nello scegliere gli investimenti migliori e i migliori e più adatti a voi?

Se volete approfondire scriveteci!

Alessandro Moretti

Investitore_Consapevole

Investitore Consapevole

Vuoi investire i tuoi risparmi risparmiando fino al 91% dei costi bancari?

Diventa un Investitore Consapevole