Numero Verde 800 14 04 04 Lun-Ven 9-19

Le nuove IPO da non perdere

Home»Articoli»Le nuove IPO da non perdere
IPO

Quali sono le nuove IPO per il 2021.

L’inizio del 2021 si dimostra molto promettente per le IPO

Come mai, perché le nuove matricole di borsa hanno ottime potenzialità?

Sulla forza dei nuovi consumi determinati dal lockdown, molte startup hanno raggiunto la notorietà, per cui possono pensare ad un’IPO e a rendere queste IPO memorabili.

Tra i tanti nomi anche una società specializzata del settore che chi fa trading sicuramente negli ultimi tempi avrà sentito nominare.

Ma quali sono le prossime IPO 2021 che sanciranno l’ingresso di nuove società in borsa?

Le IPO – Offerte pubbliche iniziali del 2021 che non dovevate perdervi e vi siete persi

Di fronte ad un mercato altamente volatile, le IPO, acronimo di Offerta pubblica iniziale (traduzione in italiano di Initial Public Offering), ci fanno sperare che, anche se in un modo diverso, potremo ugualmente continuare a investire con profitto e soddisfazione.

Molto probabilmente non vi siete persi le IPO più chiacchierate del 2020, sto parlando dell’offerta pubblica iniziale di AirBnB, della Snowflake e la quotazione di ZOOM.

Quest’ultima si è quotata una quindicina di giorni fa: l’IPO della società comprendeva 44,5 milioni di azioni ordinarie di Classe A con un’offerta di partenza di 20 dollari.

La famosa compagnia che ha offerto la possibilità di fare videoconferenze e party a distanza in tutto il mondo, si è quotata con un’IPO: sui siti finanziari la trovate però non come ZOOM ma con il ticker ZI, per non confonderla con una sua omonima di ticker ma assolutamente differente per business.

Ma quali sono le IPO che la finanza aspetta per il 2021?

Come detto le IPO, in finanza, danno quella vitalità in più al mercato e determinano, anche se solo in parte, lo stato di benessere di questo.

Secondo alcuni studi, più sul mercato americano sono numerose le IPO più il mercato reale è in salute.

In attesa di conferma di questo studio, scopriamo prima di tutto cosa sono le IPO in finanza.

IPO: Significato in finanza

In finanza con IPO si intende l’Offerta pubblica iniziale di titoli azionari su un mercato regolamentato.

Con Offerta pubblica iniziale si intende pertanto il modo in cui un’azienda si quota in borsa: IPO ha esattamente il significato che si desume dal nome.

Un’azienda, attraverso un’offerta pubblica iniziale, offre le sue azioni ai diversi investitori che, acquistandole, diventeranno non solo investitori sul titolo, ma realmente soci dell’azienda.

La quotazione dell’azienda avviene tramite specifiche società che valutano la capitalizzazione dell’azienda e definiscono il prezzo iniziale a cui avverrà, appunto, l’offerta pubblica iniziale.

Le IPO possono seguire 3 diverse modalità, scopriamo il significato delle varie sigle:

  • OPS: offerta pubblica di sottoscrizione, dove si sottoscrivono le azioni di nuova emissione.
  • OPV: offerta pubblica di vendita, in questo caso le azioni esistono già e sono gli attuali azionisti che le vendono.
  • OPVS: come avrete capito combina le due operazioni precedenti e l’acronimo significa Offerta pubblica di vendita e sottoscrizione.

ACCEDI ORA al gruppo Facebook Io Investo. Ogni giorno trovi video analisi di titoli azionari, approfondimenti, supporto e assistenza

Le IPO in finanza si svolgono in diverse fasi

Si inizia con una prima fase: la scelta dell’azienda di quotarsi e la valutazione della convenienza nel farlo.

Segue poi il nulla osta da parte dell’autorità di vigilanza alla quotazione, in Italia è la Consob.

Si predispone tutta la documentazione, dal prospetto informativo, all’ammissione, alla quotazione e si sceglie l’intermediario incaricato di promuovere l’Offerta pubblica iniziale.

Una volta predisposti tutti i documenti e adempiuto i diversi obblighi burocratici, si procede a definire il numero di azioni, il prezzo e le modalità di collocamento dell’IPO.

Sono tre le modalità di collocamento di una IPO: 

  • il book building, ovvero quando si raccolgono le offerte degli istituzionali in ordine cronologico e poi, sulla base di queste offerte, si ottiene un range di prezzo in cui collocare il titolo.
  • Infine abbiamo la modalità per il collocamento a prezzo fisso o ad asta.

Il significato dell’IPO si concretizza nel fatto che in questo modo finalmente un’azienda può entrare sul mercato finanziario e ottenere tra i diversi benefici l’accesso al capitale di rischio a costi più contenuti.

Ma il significato di IPO e della quotazione si riconfermano in una serie di benefici che collocare le proprie azioni sul mercato regolamentato comporta.

Tra i benefici di una IPO e della relativa quotazione non vi sono solo benefici finanziari, ma anche tutta una serie di benefici organizzativi, operativi e fiscali.

Come confermato dalle valutazioni di borsa italiana quotarsi sul mercato attraverso un’Offerta pubblica iniziale comporta anche una maggiore crescita per la stessa azienda; pertanto risente dell’IPO, non solo a livello finanziario ma anche, in alcuni casi, in termini di ritorni economici reali.

Ma tralasciata la teoria ed il significato di IPO, scopriamo quelle che potranno essere le IPO più interessanti e da tenere d’occhio per il 2021.

Alcune delle IPO previste si dimostrano davvero gustose.

Con le IPO, inoltre, la finanza ha modo di accontentare sia chi ama il trading sia chi gli investimenti perchè si possono rivelare ottime occasioni per entrambi.

IPO 2021

Sarà un anno che potrebbe forse uguagliare quello appena trascorso.

A tirare è soprattutto l’attenzione su alcuni super Big che sono anche attivi in mercati e settori che stanno diventando molto rilevanti.

Iniziamo con le 7 IPO più interessanti per il 2021.

Bumble

Bumble è un’app di social networking e appuntamenti relativamente nuova e che è diventata estremamente popolare.

Sebbene abbia una forte concorrenza con Tinder che monopolizza il mercato, Bumble dal 2020 ha registrato più di 100 milioni di utenti, insomma otterrà il vostro match?

Ma soprattutto riuscirà ad avere una relazione stabile con il mercato?

Ma qual è la seconda Offerta pubblica iniziale, una IPO molto attesa, tra i giovanissimi sicuramente.

IPO 2021 per i gamers: Roblox e AppLovin

Roblox è un gioco online e una piattaforma per la creazione di giochi, che consente agli utenti di sviluppare i propri giochi.

È stato un enorme successo tra i bambini, con più della metà dei suoi utenti di età inferiore ai 13 anni.

Complessivamente l’azienda vanta oltre 30 milioni di utenti attivi ogni giorno in tutto il mondo.

Una peculiarità: la società prevede di quotarsi in borsa con una quotazione diretta piuttosto che con una tradizionale Offerta pubblica iniziale sottoscritta.

Mentre AppLovin è una rarità tra le prossime IPO.

Non è perché è in qualche attività bizzarra o ha una storia surreale del fondatore.

No, AppLovin si distingue perchè è tra le app di gaming più redditizie sin dalla sua fondazione nel 2012.

Nel 2019, ad esempio, pensate che solo circa un quarto delle società che hanno eseguito IPO in finanza hanno poi realizzato un profitto. 

Nel 2018, quel numero era più vicino al 20%.

Vista la capacità di AppLovin di generare guadagni effettivi, la stessa ha raccolto notevoli quantità di capitale.

AppLovin ha creato una vasta piattaforma per aiutare gli sviluppatori di giochi a creare, gestire e monetizzare le loro app.

La società ha anche creato il proprio studio di gioco, chiamato Lion Studios, che forse conoscete bene.

L’azienda attualmente gode di 750 milioni di utenti attivi giornalieri e raggiunge più di 2 miliardi di dispositivi ogni mese.

Anche le prospettive di crescita sono promettenti.

IPO 2021: la finanza potrebbe cambiare presto

Si aspetta con grande interesse la quotazione di tre grandi player finanziari: Coinbase e Robinhood ma anche Stripe

Se hai acquistato delle criptovalute, quasi sicuramente dei bitcoin, allora probabilmente hai familiarità con Coinbase che consente, tra le altre cose, di scambiare online le valute digitali.

Coinbase è il più grande Exchange negli Stati Uniti e, considerate le attuali quotazioni e l’interesse per le criptomonete, sarà molto probabilmente un vincitore, indipendentemente da quali valute digitali diventeranno dominanti.

Seconda Offerta pubblica iniziale per il 2021, da non perdersi assolutamente in ambito finanziario è: Robinhood.

Il nome non è sicuramente nuovo per chi fa trading.

Robinhood è un’app cresciuta rapidamente negli ultimi anni, specialmente nel mezzo della pandemia del 2020, con il suo modello senza commissioni: rimane un’app intelligente e “gamificata” che rende, solo apparentemente, facile fare trading.

Sicuramente, considerata anche la sua base clienti, le montagne russe per questa IPO sono assicurate.

Ma non finiscono qui le IPO per la finanza: ultimo nome da segnare è Stripe.

Sì, proprio la società di pagamenti digitali che crea software per alimentare l’e-commerce, ovvero quella che chiama “infrastruttura economica per Internet”.

Conta già come clienti alcuni grandi attori tecnologici, tra cui Amazon, Salesforce e Instacart.

Se l’IPO si verificasse, per il fintech sarebbe probabilmente uno dei più grandi debutti dell’anno, se non il più grande.

Ma se probabilmente sono queste le IPO dove più si concentreranno gli interessi speculativi, scopriamo le altre IPO che la finanza attende nel 2021.

Vuoi imparare ad investire? Accedi ad oltre 15 ore di lezioni gratuite

Oferta pubblica inizale: un 2021 a “fare la spesa” non solo di azioni

Parliamo di due app che rendono il fare la spesa alimentare, per sé e per i propri animali domestici, facile e tech.

Parliamo di Instacart.

Questa app per la consegna di generi alimentari stava pensando a un’IPO già nel 2020, ma alla fine non l’ha portata a termine e quindi è probabile che suonerà il campanello nel 2021.

Instacart prende l’ordine di un consumatore, assegna un personal shopper incaricato di scegliere gli articoli e consegnarli a casa tua; 

consentendo ai consumatori di evitare il fastidio dello shopping e, durante la pandemia, i rischi associati ad uscire e la noia di indossare la mascherina.

La seconda Offerta pubblica iniziale da non sottovalutare per il 2021 è invece PetCo.

L’IPO del rivenditore di prodotti per animali Petco probabilmente non vivrà lo stesso entusiasmo di molte delle offerte pubbliche iniziali di questo 2021.

Ma è ancora una delle prossime IPO su cui gli investitori dovrebbero tenere gli occhi aperti, anche solo semplicemente per la forza del suo marchio e l’ampia presenza in più di 1.500 località.

Se non altro, dovrebbe essere un processo regolare e quindi essere l’IPO più adatta agli investitori.

Petco conosce molto bene la quotazione in borsa, poiché lo ha fatto tre volte dalla sua fondazione: nel 1994, di nuovo nel 2000 e ancora nel 2002.

L’IPO n.4 è prevista nel 2021, che sia la volta buona?

Petco ha alcuni problemi fastidiosi, come la pressione generale sul settore da parte del colosso Amazon.com, ma anche per le pressioni specifiche del rivenditore online di articoli per animali Chewy (CHWY).

Tuttavia, sta cercando di rafforzare la propria immagine, modificando il suo nome in “Petco, The Health + Wellness Co.”, per garantire anche il benessere con prodotti salutari e farmaceutici per i propri animali domestici: e chi non tiene alla salute del proprio cucciolo?

Ma arriviamo a qualche numero.

Al ​​31 ottobre 2020, le vendite nette sono aumentate del 9% a $ 3,58 miliardi e le vendite nello stesso negozio sono aumentate del 9,6%.

Meglio ancora, l’azienda è riuscita a ridurre le perdite nette del 77% anno su anno.

Gli analisti stimano che l’IPO di Petco potrebbe raggiungere una valutazione di circa 6 miliardi di dollari.

La società prevede di raccogliere fino a 800 milioni di dollari e di quotare le sue azioni sul Nasdaq sotto il ticker “WOOF”.

Ultima tra le IPO interessanti del 2021 è:

Nextdoor

Nextdoor è un social network che consente di connetterti con il tuo quartiere, organizzare eventi e avvisare i tuoi vicini di cose che accadono nelle vicinanze.

Potrebbe essere alla fine la più piccola delle IPO del 2021, con una valutazione potenziale di alcuni miliardi di dollari ma il mercato ha mostrato un forte appetito per le IPO dei social network.

Nextdoor è disponibile in 11 paesi, in 268.000 quartieri e in circa un quarto delle famiglie statunitensi.

Fondata da diversi imprenditori della Silicon Valley che sono stati in grado di ottenere rapidamente il sostegno di imprese come Shasta Ventures e Benchmark; ha raccolto 470 milioni  di dollari dalla sua fondazione e dovrebbe raggiungere, con la sua Offerta pubblica iniziale nel 2021, una valutazione compresa tra 4 e 5 miliardi di dollari

E voi avete investito in qualche IPO?

Fatemi sapere qui nei commenti cosa ne pensate di queste prossime neo matricole di borsa 2021.

Alessandro Moretti

PAC(1)

Strategia PAC

Scopri come creare il miglior piano d’accumulo in 7 passi anche se hai solo 100€ da investire

Vai all’offerta riservata