Numero Verde 800 14 04 04 Lun-Ven 9-19

Investire al momento giusto: ecco quando iniziare

Home»Articoli»Investire al momento giusto: ecco quando iniziare
7 PECCATI FINANZIARI

Gestire le proprie finanze, investire e investire al momento giusto è sempre un gran dilemma.

7 sono i peccati capitali a cui possono corrispondere 7 peccati finanziari.

Investire il giusto al momento giusto e per i giusti obiettivi non è facile e prima ancora di iniziare ad investire bisogna guardarsi allo specchio e scoprire quanti di questi peccati stiamo commettendo e quanto gravemente.

In attesa del giudizio finale non facciamoci trovare impreparati, io ti offro la soluzione, a te coglierla.

Come d’altronde si dice:

Errare humanum est, perseverare autem diabolicum
E per non perseverare nell’errore bisogna soprattutto conoscere quali sono questi 7 peccati finanziari al fine di poter iniziare a investire e trovare il proprio benessere finanziario.

Peccavo non sapendo di peccare

Eh sì, non ci accorgiamo neanche di quanti danni possa fare vivere e pereseverare nell’errore.

Non avere le giuste nozioni ci può far perdere davvero tantissime opportunità e trascurare e rimandare non fa altro che spingerci a confrontarci con il grande rimpianto: “e se ci avessi pensato prima?”

Tu ci stai pensando o continui a rimandare?

Come potrai scoprire sono 7 i peccati finanziari che stanno rovinando le tue finanze.

Bene, ora che però come detto forse non sai neanche da dove cominciare.

E forse ancora di più pensi che: primo, la finanza sia davvero super complessa, da algoritmi e calcoli impossibili, vero, ma non poi così tanto.

Secondo pensi forse, e cosa ben peggiore, che la finanza sia il male del mondo.

Ma è così?

In realtà, no, come sempre la verità sta nel mezzo ed è nell’uso che l’uomo fa delle cose che una cosa da positiva può volgere in negativo e al contrario.

Nel libro i 7 peccati finanziari cerchiamo di spiegarti primo, appunto, perchè in realtà la finanza non è così difficile e lontana dalla tua vita e secondo che non è poi così il male, anzi può davvero farti del bene.

Fai luce sugli errori più comuni e illumina le tue finanze. Scopri il libro “I 7 Peccati Finanziari“.

I 7 peccati finanziari

Nella religione cristiana sono 7 i peccati capitali, vizi contrapposti ad altrettante virtù che portano un uomo in rovina.

I peccati finanziari allo stesso possono portarti alla rovina, ma questi se correttamente affrontati e gestiti possono volgere in virtù e permetterti di raggiungere il tuo benessere finanziario.

Proprio per questo affronto l’intero problema nel libro i 7 peccati finanziari, il mio obiettivo è fornirti le giuste risorse, in particolare le dovute nozioni, perchè tu possa avvicinarti alla finanza e ad una valida gestione delle tue finanze.

E farlo in maniera concreta.

Come ho trovato scritto infatti in una delle tante recensioni su Amazon:

“vengono esaminate tutte, direi, le problematiche di natura economico-finanziaria in cui ci si può imbattere nella vita”

Ma prima di valutare quelli che sono i 7 peccati finanziari approfondiamo brevemente quali sono i 7 peccati capitali:

  1. Avarizia
  2. Invidia
  3. Accidia
  4. Superbia
  5. Gola
  6. Ira
  7. Lussuria

Come vedi molti sono affini ai prossimi peccati finanziari, sebbene l’ordine possa essere diverso e anzi ti sfido a darmi i tuoi giusti abbinamenti e la tua personale “tassonomia”.

Ma quali sono i 7 peccati finanziari?

Sono:

  1. Risparmio
  2. Gioco d’azzardo
  3. Mutuo
  4. Previdenza e coperture assicurative
  5. Investimenti
  6. Pensione
  7. Successione

Ognuno di essi, dal primo all’ultimo, se non correttamente affrontato, rischia di costarci veramente caro in termini sia di perdite vere e proprie sia di mancate opportunità.

Sei pronto a fare questo esame di coscienza?

L’obiettivo del libro i 7 peccati finanziari è proprio quello di demolire peccato, dopo peccato i miti sulla finanza e la gestione delle finanze personali, tutti argomenti che sembrano teorici, ma che invece hanno risvolti molto pratici sulla tua vita.

Proprio per farti capire la rilevanza pratica a conclusione di ogni capitolo ripassiamo bene i diversi punti fermi da seguire e da ottimizzare e le cose da non fare.

In questo modo con questi prospetti potrai applicare ogni nozione alla tua situazione e cominciare a farti un’idea del tuo percorso di espiazione che ti porterà alla libertà e la serenità finanziaria.

Nel farlo e per permetterti di avere un’idea chiara di tutto questo cerco con una trattazione tra il romanzo, di formazione ovviamente, e il manuale operativo di permetterti di cominciare a prendere in mano la tua gestione finanziaria.

Cosa NON sono i 7 peccati finanziari

Molti pensano che la finanza e questi peccati siano solo adatti ai più ricchi, a chi detiene grandi patrimoni eppure non è così.

La finanza è una cosa che bene o male ci riguarda tutti.

Tutti lavoriamo, abbiamo un conto corrente e vorremmo investire per il futuro che sia un viaggio, quel master all’estero per sè o per i propri figli, o ancora la pensione o da ultimo la successione.

La finanza personale ed una sua corretta gestione ci toccano con mano molto più di quanto possiamo pensare.

Per questo i 7 peccati finanziari non sono solo tipici di grandi VIP o ricchi imprenditori, ma riguardano anche noi, grande o piccolo il patrimonio non è certo questo a fare la differenza.

La differenza è in quella che è la gestione di questi soldi, a volte è proprio con poco che si ottengono risultati straordinari.

C’è almeno 1 di questi 7 peccati che stai commettendo

Certo, ora potrai pensare che sono frottole e che tu hai già il pieno controllo della tua vita e delle tue finanze, ma è davvero così?

Guarda che il tuo conto corrente ti osserva e il giorno del giudizio è vicino: se non gestisci in maniera completa le tue finanze stai mettendo a rischio la tua salute finanziaria e quella dei tuoi cari, lo vuoi davvero?

Sicuramente sai anche quale peccato stai commettendo, e se stai scuotendo la testa dicendo no forse stai peccando proprio di superbia, per questo voglio aiutarti a risolverlo, come una sorta di Virgilio, ams enza annoiarti, promettiamo, guideremo te, e i protagonisti: Andrea e Leonardo, in questo percorso per capire quali passi falsi potrbbero portarti all'”inferno finanziario”.

Fidati, non sarà un libro noioso, ma anzi ti incuriosirai a scoprire le diverse strategie e trucchetti per affrontare e non cedere alla tentazione.

O se pur hai ceduto e perseveri nell’errore come recuperare in maniera saggia e proficua.

Ma cerchiamo di capire in cosa consistono questi peccati finanziari e come potrebbero rovinare le tue risorse economiche attuali e future.

Il primo dei 7 peccati finanziari

Il risparmio, si sà, siamo formichine.

Gli italiano risparmiano il 12,6% del proprio stipendio, ma quante occassioni perdute per quei soldi e questo tasso è davvero sufficiente?

Per quanto rispetto ai nostri vicini europei in questo siamo più attenti, la parsimonia ci contraddistingue, sarebbe bene in realtà incrementare questa percentuale e portarla almeno al 20%.

La maggiore ricchezza risparmiata viene lentamente rosicchiata dall’inflazione mentre depositata in beni fissi si dilapida.

Case, conti correnti un mare di risparmio mal gestito e mal valorizzato, se non è questo un peccato… ma nel libro vediamo come risolvere e anche qualche trucco lo trovi già qua.

Italiani popolo di risparmiatori si sa

Siamo bravi, nel risparmio, è innengabile, ma possiamo davvero fare di più e questo ci porta al secondo passo fondamentale, capire come sfruttare le potenzialità per tutti quei soldi accantonati.

In questo un consulente finanziario indipendente (che dunque non è un messaggero delle banche, perdona la libertà di stesura) seguendoti e ascoltando i tuoi obiettivi finanziari può aiutarti a seguire il giusto percorso per il benessere finanziario e il raggiungimento dei tuoi obiettivi.

Il risparmio dantescamente pensando ti colloca nell’Antinferno, in particolare ti ascrive al girone degli ignavi coloro che non meritano nè le gioie del paradiso nè le pene dell’inferno.

Essi come te non hanno saputo affrontare questo problema e hanno rimandato oscillando nella scelta del si e del no, ma rimandando sempre.

Ma tranquillo, come detto il mio obiettivo è guidarti invece verso le gioe del paradiso e se avrai modo di approfondire la lettura riuscirai a capire come dare la giusta allocazione alle tue risorse e come finalmente impiegare al meglio quei soldi così faticosamente risparmiati.

Purtroppo in Italia manca una giusta cultura in termini di finanza personale, concetti semplici che però possono davvero cambiarti la vita.

Ma passiamo a vedere il secondo dei 7 peccati finanziari: il gioco d’azzardo.

Il secondo dei 7 peccati finanziari

Sì, almeno una volta tutti abbiamo sperato di vincere alla lotteria.

Ma è davvero così conveniente?

Come vi ricordiamo il gioco d’azzardo è matematica e probabilità.

Nel 2019 gli italiani hanno giocato 110,5 miliardi:

In media significa a ogni italiano andrebbe attribuito un consumo lordo di gioco d’azzardo di 1.830 euro in un anno.

152 Euro al mese per cosa?

Anche perchè come confermano alcuni studi chi diventa miliardario vincendo al gioco dopo masimmo 3-5 anni si ritrova di nuovo povero.

Quindi perchè non investirli diversamente sfruttando il vantaggio di sfruttare la variabile tempo?

Ma qual è il terzo dei nostri 7 peccati finanziari?

Il mutuo

Ah qui, la trattazione sicuramente vi appassionerà e scalderà i vostri animi peccatori.

Prenderle o non prendere un muto?

Meglio restare in affitto o comprare casa?

Qui purtroppo non possiamo che rimandarvi alla lettura e agli approfondimenti bonus che troverai nell’area riservata.

Purtroppo si tratta di scelte molto personali e determinate da variabili diverse che approfondiamo bene anche nella scheda finale del libro.

Non ti preoccupare proprio perchè il tema della casa è così sensibile abbiamo deciso di dedicare un capitolo extra anche proprio alla ristrutturazione della propria casa.

Sorpreso?

Te l’ho detto che volevamo affrontare questo tema spesso sottovalutato ma che può a seconda dei casi fare una grande differenza nella corretta gestione delle proprie finanze personali.

Prima o poi capita qualche guasto o la necessità di dover fare qualche piccolo lavoro di ristrutturazione.

Siete curiosi di sapere a chi capirà questo malcapitato evento ad Andrea o a Leonardo?

Come lo affronterebbe l’uno? Come l’altro?

Cosa fa la differenza

I due uomini sono come il rosso e nero, rosso o verde, meglio, se preferite poichè parliamo di finanza.

Uno sliding doors, come definito da alcune fonti, dove a tirare le fila dei giochi è solo un’unica variabile, non un dio o altra entità, la gestione della finanza personale.

Come la forma mentis può cambiarti la vita? Come possedere le giuste conoscenze può cambiare in maniera sorprendente le cose e rovesciare di volta in volta la tua situazione?

In maniera sostanziale.

Per questo che ci teniamo a fartelo capire e a darti il giusto approccio per sapere come tu puoi scrivere il resto della tua vita.

Ecco qua che ci sono diversi temi dalla convenienza economica e assicurativa di una ristrutturazione, che va indagata attentamente e pianificata.

Chissà, poi, quale dei due protagonisti si troverà coinvolto e cosa farà, e sarà la scelta economicamente più vantaggiosa e saggia?

Ma passiamo al quarto dei 7 peccati finanziari.

Questo forse si lega molto all’accidia e so per certo che lo stai commettendo.

Previdenza e coperture assicurative

Sicuramente non vuoi pensarci e procrastini ogni volta queste valutazioni.

Accidia sì, penso sia forse questo il peccato corrispondente più adatto, ma come si può risolvere?

Come detto anche noi ti forniamo diversi strumenti per poter pianificare prima di tutto la tua previdenza.

La parte di copertura che sia per la tua splendida vita da pensionato, mi auguro anche abbastanza benestante se seguirai i consigli del libro, o sia per la tua vita da lavoratore-padre che non può non prevedere una qualche forma di copertura assicurativa.

Chiaro, molte sono dei costi ma qui la differenza la fa la scelta della copertura, della franchigia e dello scoperto tutte variabili che se gestite possono permetterti di proteggerti e proteggere chi ami.

Se oggi ti succede qualcosa? O succede qualcosa alla tua occupazione?

Ad esempio, sai che alcune aziende prevedono una copertura per i loro manager più strategici?

Si tratta delle famose polizze Key MaN.come risparmiare soldi

In pratica se per qualche incidente, ad esempio il CIO di Facebook, muore l’azienda avrebbe un gran danno, e sostituirlo con una persona di pari livello, conoscenze e formazione specifica alle policies aziendali richiede tempo quindi di nuovo mancati guadagni.

Per questo le aziende prevedono questo tipo di polizze.

Voi non siete così diversi, ma mi raccomando valutate bene, proprio per questo nel libro ne trattiamo approfonditamente per evitarvi di commettervi gravi errori anche nel non coprirvi assicurativamente e soprattutto previdenzialmente.

Insomma non succede ma se succede (la pensione speriamo di sì)…. in questo caso sono guai seri per voi e per chi vi ama!

A questo punto penso proprio che potrai già rispondermi se sei come Andrea o Leonardo, i due protagonisti del romanzo, mi raccomando mi aspetto che mi fai sapere con quale dei due ti sei più immedesimato e quali sono stati, invece, i punti i peccati di maggior distanza.

Magari invece che te stesso hai riconosciuto qualche tuo amico sicuramente non può lasciargli commettere questi errori.

Se a te ancora non danno ascolto forse a noi lo daranno, in più donare fa sempre bene, la beneficenza potremmo invece annoverarlo sicuramente tra le virtù finanziarie.

Arriviamo così al quinto dei nostri peccati finanziari che approfondiamo decisamente bene nel libro.

Investire giusto al momento giusto

É sorprendente come differenti atteggiamenti verso il risparmio o di approccio al denaro in generale possano portare a conseguenze assolutamente differenti.

Proprio per questo sugli investimenti in quanto tali ti rimandiamo direttamente al libro, perdona questa volta a noi, ma per forza pensiamo che per una trattazione esaustiva rimanga la base fondamentale.

Qui approfondiamo quando è il momento giusto per investire.

Sul come e con quali struemnti e soprattutto gli errori da non fare ti rimandiamo a studiare.

Lo so purtroppo ogni percorso di redenzione richiede qualche sacrifico ,ma quale sarà il benficio?

Sicuramente la libertà e il benessere finanziario della tua vita diciamo che non hanno prezzo e ben ripaga tutto ciò.

Quando è il momento giusto per investire?

Non ora, cosa ci spinge a dirti che per investire al momento giusto questo non è un buon momento?

 E quando sarà il momento giusto?

Ci sono essenzialmente 3 motivazioni che mi spingono a rispondere alla tua annosa e insistente domanda: è il momento di investire?

quando investire

Fai luce sugli errori più comuni e illumina le tue finanze. Scopri il libro “I 7 Peccati Finanziari“.

Prima ragione

Il primo motivo per cui vi rispondiamo che per investire al momento giusto non è ora è: la formazione.

Se mi stai ponendo, o la poni a te stesso, o peggio chiedi consiglio agli altri se è il momento giusto per investire significa che non hai capito la logica dietro l’investimento.

Quando investi stai progettando di realizzare degli obiettivi finanziari.

I soldi sono investiti per maturare interesse, accumulare ricchezza da impara bene: spendere e reinvestire.

Sicuramente i tuoi risparmi, come ormai non so neanche quanti milioni di italiani, non vogliamo ricordarlo, sono ad ammuffire su qualche conto corrente.

Ma perchè?

L’unica risposta ammessa è perchè ti stai formando e ti stai informando meglio su come investire, altrimenti non ha senso.

Se vuoi investire al momento giusto non puoi improvvisarti e non dovresti fare scommesse o scegliere le azioni solo perchè ti piacciono.

Così come più volte detto stai investendo sul fatto che perderai, bravo, campione!

Non hai mai investito, non hai idea di come definire un obiettivo finanziario e ti chiedi come investire al momento giusto?

Quando lanciarti, sì lanciarti letteralmente, nel mondo degli investimenti.

Devo investire ora o aspetto…

Perchè i mercati stanno scendendo o perchè i mercati stanno salendo è il momento giusto anzi è il momento sbagliato…

Potrei prendere dei ribassi, ma anche dei rialzi….

Sì potresti ma ricapitoliamo cosa è l’investimento: un processo.

Definisci i tuoi obiettivi, le tue spese e le tue entrate e valuti di cosa potrai e vorrai aver bisogno e su di quello pianifichi, progetti.

Investi e sulla base diq uello poi il tempo farà il suo corso.

L’investimento, a differenza del trading, richiede tempo, il giusto tempo, ma non il tempo giusto in cui entrare.

Nel corso del tempo andrai a riportare i dovuti aggiustamenti e ribilanciamenti per raggiungere quell’obiettivo che a inizio percorso hai definito.

Chiaramente anche i rendimenti saranno diversi dal trading così come anche i rischi e per questo è giusto mediare tra le cose.

Ma non ci si improvvisa trader.

Per investire al momento giusto serve studio ed esperienza.

Così come anche negli investimenti non ci improvvisa consulenti e anche nella veste di clienti si corrono molti rischi.

Sapete qual è la differenza tra un fondo e una polizza?

Questa era facile….

quando investire formazione

E sapete quali sono i costi dei fondi che erodono annualmente, mensilmente il tuo capitale, grande o piccolo che sia?

Ecco ti lasciamo da leggere questa statistica shock: Fondi d’investimento: la statistica shock che li inchioda definitivamente

Più semplicemente se non capite che in ottica di investimento non c’è un momento giusto non è per voi il momento di investire, che è un processo  dove poco impatta il timing d’ingresso, non dovreste investire ma studiare e infromarvi.

Arriviamo così al secondo motivo per capire come investire al momento giusto, poi ci auguriamo che dopo questo qualcosa recepiate e possiate investire oggi.

Seconda ragione se è o no per investire al momento giusto

Non dovete investire se date solo retta all’impiegato bancario.

Per carità non odiamo la categoria,  non ci interessa, nè sinceramente ne abbiamo il tempo.

Molti sono anche bravi, non lo neghiamo.

Però dovete come sempre sentire più di un’opinione, informatevi sulla stampa di settore e continuate a informarvi.

Soprattutto se una persona vi dice che questo è il prodotto giusto per te dopo che ha parlato con te 5 minuti pensi sia l’investimento giusto da qui a 3 anni?

Valutate e leggete il foglio informativo, il KID o rivolgetevi, come ormai in USA fanno da decenni, ad un bravo consulente finanziario, che farà il check alla vostra posizione e vi aiuterà a capire errori e passi falsi che state o potreste compiere.

Non serve molto, ma vedrete che farà la differenza e soprattutto non abbiate paura di dargli retta.

Egli valutando le vostre finanze capirà quando investire al momento giusto e quando anche disinvestire qualche vecchio orrendo prodotto, fidatevi.

Investire al momento giusto la terza ragione è…

La terza ed ultima ragione per capire quando investire al momento giusto è in voi.

Quante volte avete rinunciato a fare una cosa perchè pensavate che per investire al momento giusto ci fosse ancora da aspettare?

 investire al momento giusto

Perchè sicuramente tra uno o due mesi si sblocca quella situazione e allora sì potrò investire o semplicemente iscrivermi a quel corso di climbing o per sommelier.

Vi ripetete: “non investo i mercati scenderanno” o “perchè i mercati sono troppo alti” oppure perchè “tanto lo so che dovrò ribilanciare e crollerà tutto subito”.

Beh di nuovo, quante volte a quella stessa domanda: la vostra attesa si è rivelata inutile, le vostre paure infondate e superabili e quanti rimpianti avete ora?

Anche per l’investimento non c’è un momento “giusto” è sempre il momento giusto, di certo più che lasciare i soldi fermi su un conto andando tra costi e inflazione in negativo o peggio affidandoli al parere di vostro cugino che non conosce la vostra situazione o all’impiegato che pensa solo a “piazzare” il prodotto che di volta in volta deve collocare.

Perchè se come diceva G.B. Shawn

“non esiste il momento giusto: crealo!

Come scriveva a Roberto Gervaso vi lasciamo con un suo aforisma:

“Chi non è padrone di sè finisce servo degli altri”

Non è il momento di investire per diventare padroni delle vostre finanze?

Siccome sappiamo che arrivati a questo punto avete compreso quanto è importante pianificare la propria situazione finanziaria arriviamo ad affrontare agli ultimi due peccati finanziari che non dovete voi o i vostri cari sottovalutare.

Gli ultimi 2 peccati finanziari

Sicuramente con le immagini e i casi pratici con cui è tempestato tutto il libro avrete ormai preso buona parte della situazione in mano, avrete capito cosa state sottovalutando e cosa sopravvalutando, a proposito qual è il peccato peggiore che state commetendo?

Avete scoperto che non state diversificando o ancora dove siete più scoperti o quale elemento finora avevate dato per scontato o quanto agito inconsapevolmente (e sconsideratamente).

Gli ultimi due peccati finanziari sono pensione e successione.

Avete accumulato una vita, risparmiato il giusto e investito, magari siete stati anche sempre “castigati” e sottovalutate invece il peso di non smettere di amministrare i propri soldi.

Anche in età più avanzata è necessario progettare due cose: come proteggere e conservare il capitale, e perchè no laddove possibile sfruttare ancora qualche opportunità in termini di investimento, e seconda cosa, come progettare la successione.

Tema quest’ultimo quanto mai delicato, ma che va affrontato per tempo per evitare scomode pratiche e che quel patrimonio non venga perso anche semplicemente per comportamenti sciocchi e inavveduti.

I 7 peccati finanziari: perchè redimersi è ancora possibile

Siete curiosi di scoprire come finisce la storia di Andrea e Leonardo?

Loro come noi sono persone che hanno avuto a che fare con ognuno di questi peccati, ma anche come detto virtù se sapute affrontare e proggettare e voi chi dei due volete essere? Il peccatore o il redento?

Ma soprattutto che futuro volete dare alle vostre finanze, una vita di dannazione o meritarvi finalmente il paradiso?

Possibile che siate un po’ sconfortati, ma state tranquilli, con le nozioni che avete appreso dalla lettura di questo romanzo ne uscirete diversi.

Certamente ne saprete molto più della media degli italiani.

Ora avrete in mano le nozioni per poter agire, vi mancheranno gli strumenti pratici e l’esperienza, ma per tutte queste cose potete contare su di noi che vi aiuteremo a trovare la soluzione di maggior vantaggio e più adatta ai vostri peccati finanziari per trasformarli in virtù finanziarie.

Fatemi sapere cosa ne pensate e se anche voi avete aspettato che arrivasse per investire al momento giusto.

State commettendo questi 7 peccati finanziari?

Prima di sfogliare le pagine che ti porteranno al paradiso della finanza personale fammi sapere cosa nei pensi nei commenti.

Fai luce sugli errori più comuni e illumina le tue finanze. Scopri il libro “I 7 Peccati Finanziari“.

Alessandro Moretti

 

 

0Commenti

    Lascia un commento