News settimanali dal mondo finanziario
menù

ETF rischi di investire?

16 Giugno 2020

Quali sono i rischi di investire in ETF se non quello di guadagnare?

Nell’investire in ETF si corre un rischio specifico o peggio si può fallire?

Dopo la lite con Beppe Scienza, che se ve la siete persa vi invito a scoprire qui i dettagli:Bufera e bufale sul Fatto quotidiano: i dettagli della lite.

Vogliamo rispondere a questa domanda che tutti se cominciano a investire in ETF prima o poi si pongono:

Cosa rischio investendo in ETF e soprattutto può fallire?

Qual è il rischio peggiore di investire in un ETF?

Lo scopriremo però solo a fine articolo dove capiremo anche quali ETF è meglio comprare oggi.

ETF Rischi: Il rischio di fallire di un ETF esiste?

Per poter rispondere al dubbio di quello che spesso è visto il rischio peggiore di investire ci siamo chiesti:

ma se un ETF fallisce?

Per capire questo rischio bisogna prima di tutto definire brevemente cosa sono gli ETF soprattutto prima di capire quali ETF comprare oggi.

Gli ETF lo dice il nome sono Exchange Traded Fund, l’ultima parola è fondamentale.

Sono quindi dei Fondi, rientrano infatti negli OICR, che non è altro se non l’acronimo di Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio.

Se volete scoprire tutto il funzionamento degli ETF e la loro composizione, potete leggere: la Guida completa per investire in ETF.

Un ETF nasce su volontà di una SGR può essere Amundi, IShares, SocGen, ognunna di esse ne cura l’emissione, l’amministrazione e gestione.

La SGR definisce il benchmark da prendere a riferimento, valuta come e quanto sia fattibile replicarlo.

Ci sono diverse modalità di replica e tutte portano alla creazione di un portafoglio titoli che poi deposita in una banca che ha il solo compito di custodirli.

In questo ecco uno dei principali vantaggi degli ETF: la diversificazione.

Sono uno strumento unico per grandi e piccoli risparmiatori e investitori perchè garantiscono proprio massima diversificazione, ma a costi bassi.

La SGR poi prima però di lanciare sul mercato il nuovo ETF deve fare espressa richiesta di autorizzazione agli organi competenti.

Solo dopo aver ottenuto l’autorizzazione ad operare il nuovo ETF diviene negoziabile.

Di conseguenza il vostro ETF rimane separato dalla società che lo ha emesso e per questo non può fallire quindi ha un rischio veramente basso rispetto ad altre forme di investimento.

ETF Rischi: ….e se a fallire non fosse l’ETF ma l’emittente?

Come detto il vostro ETF essendo un fondo non può fallire, il vostro ETF continua ad esistere ma cosa rischio se fallisce l’emittente?

L’ETF che fine fa?

Rimane abbandonato a giacere in banca per sempre?

Diventa asset su cui possono vantare diritto i creditori dell’emittente?

In caso il gestore fallisce potete comunque continuare a stare tranquilli perché i soldi non vengono persi, cambierà il gestore ma il sottostante continuerà ad esistere.

Perciò in questo caso succede che non lo gestirà più SocGen ma ad esempio Amundi.

Non fallisce, ma quale altro rischio corro

Se non fallisce cosa può accadere ad un ETF?

Qaule rischio corriamo nell’investire in ETF?

Semplicemente corriamo il rischio che l’ETF può chiudere.

Per esempio tra quali ETF comprare oggi dobbiamo evitare i seguenti.

Perchè?

Perchè nei prossimi giorni IShares ha infatti in progetto di chiudere 8 ETF

  • ETF sull’iShares con copertura valutaria MSCI Australia (HAUD)
  • iShares Edge MSCI Min Vol Europe (EUMV)
  • ETF su MSCI Italia con copertura valutaria iShares (HEWI)
  • iShares con copertura valutaria MSCI Svizzera (HEWL)
  • ETF su MSCI Spagna con copertura valutaria iShares (HEWP)
  • sull’iShares con copertura valutaria MSCI Corea del Sud (HEWY)
  • ETF iShares Europe Developed Real Estate (IFEU)
  • iShares Edge MSCI Min Vol Japan (JPMV)

ETF rischi di chiusura: cosa succede al tuo investimento?

Un ETF chiude per diverse ragioni, nella maggioranza dei casi perchè non c’è stata abbastanza liquidazione nè negoziazione dell’ETF in chiusura.

Quindi un ETF può chiudere, cosa che però è ben diversa dal rischio di fallire.

Nella prima situazione non perdete i vostri soldi nella seconda sì.

Prendete ad esempio un’obbligazione di un’azienda, se l’azienda fallisce voi non rivedete i vostri soldi.

Quando un’emittente decide di chiudere un ETF allora si percorrono due vie:

  1. liquidazione
  2. fusione

Non sono pratiche così strane e rare ed anche in questo caso l’investitore non rischia di perdere i propri soldi,

perchè la propria posizione verrà liquidata, ma non solo dal delisting alla liquidazione potrà anche vendere la propria posizione.

Nel caso in cui si verifica la liquidazione solitamente notere la dicitura ETF inattivo, saprete così che il vostro ETF è stato liquidato,

ma si spera che in quel caso abbiate controllato il vostro conto sorpresi dalla nuova liquidità

Verranno chiusi proprio perchè non hanno molto traffico e la società non ha interesse a scambiali in questo caso le quote vi vengono rimborsate e voi potrete riottenere quanto investito e depositarlo su nuovi ETF.

Questi sono gli ETF chiusi in USA negli ultimi anni:

rischio etf

 

Il confronto con quelli aperti conferma ancora una volta che non si corre rischio e che anzi conviene comprare ETF oggi, arriviamo infatti all’ultimo rischio

Quali ETF comprare in questo caso?

ETF con maggiore capitalizzazione, eventualmente costo più basso e rendimenti si spera anche più interessanti.

All’investitore non resta dunque che ri-bilanciare, ma si sa che ogni tanto anche questa operazione va fatta, perciò poco male, ancora il rischio rimane il solito.

Ma visto che scriviamo in tempi di pandemia c’è un caso peggiore ed apocalittico?

ETF rischi: Il caso peggiore se fallisce un ETF

Perchè un ETF fallisca sapete cosa è necessario?

Che falliscano tutte le imprese emittenti che compongono l’indice di riferimento se tale spaventoso evento si verificasse come sempre forse significherebbe essere di fronte ad uno scenario veramente di crisi dove anche gran parte degli altri asset si troverebbero in rosso.

ETF fallire

Ma, lo avete visto in figura in alto, se ad esempio anche semplicemente investendo su un ETF mondiale come l‘MSCI vedete che anche in caso di altre pandemie, prendiamo questo caso specifico, ha comunque nel tempo poi ripreso e diremmo anche alla grande, quindi i timori che potreste avere ad oggi direi che sono più che rassicurati.

ACCEDI ORA al gruppo Facebook Io Investo dove troverai ogni giorno video analisi dei titoli azionari, rubriche di approfondimento, supporto e assistenza da ben 4 analisti tecnici per l’analisi dei titoli che hai in portafoglio.

Ma qual è il rischio peggiore di investire in ETF?

Il rischio peggiore di investire in ETF?

Guadagnare!

Per questo forse desta molto sconcerto, abituati ai costi applciati della banche sembra strano che sia possibile guadagnare.

Ecco i principali vantaggi e svantaggi di investire in ETF rispetto a continuare a investire in fondi:

rischio etf

Ma in realtà è così, come sempre però prima di prendere decisioni errate informatevi, formatevi e se avete dubbi o patrimoni alti affidatevi ad un consulente, il gioco vale la candela se pensate a tutto il risparmio in costi che invece le banche vi applicano, ma quali ETF comprare oggi?

Quali ETF comprare oggi?

In linea con i il discorso sui rischi ecco tra quali ETF comprare oggi, la nostra scelta: un ETF sul VIX si tratta dell’ Lyxor S&P VIX Future.

rischi etf

 

Questo ETF nell’ultimo anno ha avuto un rendimento al rialzo di ben il +152%.

Insomma i rischi non solo sugli ETF non possono farci paura, devono essere gestiti con le regole del money management, ma possono anche darci molte soddisfazioni.

E voi investite in ETF conoscevate questi rischi?

Fatemi sapere cosa ne pensate qui nei commenti.

Vuoi rimanere aggiornato sulle principali notizie finanziarie del mondo? Iscriviti alla nostra newsletter gratuita “La bussola Finanziaria

Alessandro Moretti

 

Lascia un Commento

0Commenti

    Lascia un commento